La_Sirenetta_Alter_Ego_Edizioni

La Sirenetta – Hans Christian Andersen

La_Sirenetta_Gli_Eletti_AlterEgoEdizioni

Ma le sirenette non hanno lacrime e perciò soffrono molto più intensamente

Se avete presente la fiaba della Sirenetta nel cartone della Disney, dimenticatevela. In questo piccolo libricino di soli 57 pagine, la storia è un’altra, quella dello scrittore danese Hans Christian Andersen, che venne pubblicata per la prima volta nel 1837.

Le differenze rispetto al cartone animato sono moltissime e devo dirvi la verità, non me l’aspettavo. Ci sono rimasta un po’ male, era meglio se rimanevo nella mia ignoranza.

Noi non abbiamo un’anima immortale, non abbiamo altra vita che questa, noi siamo come le verdi alghe marine che, una volta tagliate, non rifioriscono più. Gli uomini invece, hanno un’anima che vive sempre, che continua a vivere anche quando il corpo è divenuto polvere, e questa va su per l’aria tersa, sino in cielo, in mezzo allo scintillio delle stelle!

TRAMA:

La Sirenetta vive sul fondo del mare con suo padre il Re del Mare, sua nonna, e cinque sorelle maggiori. A quindici anni, secondo la tradizione delle sirene, le viene concesso di nuotare fino alla superficie per osservare il mondo. La Sirenetta ha così modo di vedere una nave comandata da un bellissimo principe, di cui s’innamora. Alla fine, spinta dal desiderio di ritrovare il giovane, decide di recarsi dalla Strega del Mare che, in cambio della sua bellissima voce, le prepara un filtro in grado di trasformare la sua coda in un paio di gambe, uguali a quelle degli umani. L’esperienza della vita sulla terra insegnerà alla ragazza a comprendere il valore del vero amore, quello che, letteralmente, riesce a innalzare l’anima al cielo.

Il principe la chiamava “la sua piccola trovatella”

La fiaba scritta da Andersen mi ha lasciato un velo di tristezza, non pensavo potesse essere così dolorosa per certi versi. La piccola Sirenetta si sacrifica per il suo amato principe, soffre ogni giorno pur di stargli accanto. Non è tutto rose e fiori come ci potremmo aspettare.

Già il solo fatto di andare dalla Strega del Mare per farsi “aiutare” e essere disposta a tutto pur di andare tra gli umani, per ritrovare il suo principe, sottolinea la forza e l’ingenuità della Sirenetta.

Non perderà solo la sua bellissima voce, ma le verrà tagliata proprio la lingua; le gambe che riceverà in dono al posto della sua coda, le otterrà con sofferenza e a ogni passo sarà come se camminasse su coltelli appuntiti. Insomma completamente lontano dalla leggerezza del cartone animato Disney.

La fiaba non avrà il lieto fine che tutti noi poveri illusi ci aspetteremmo. La nostra Sirenetta capirà cosa vuol dire davvero amare, l’amore che può salvare l’anima.

…poi si gettò dalla sponda del bastimento nel mare, dove sentì tutto il suo corpo dissolversi in candida spuma.

La casa editrice artefice di queste piccole perle è Alter Ego Edizioni che è stata fondata nel 2012 a Viterbo da Danilo Bultrini e Luca Verduchi. Una casa editrice indipendente specializzata nella pubblicazione di narrativa italiana e straniera. Hanno a disposizione diverse collane, che oltre a proporre autori contemporanei, ripropongono anche i grandi classici della letteratura. In particolare troviamo le collane “Gli Eletti” e “Gli Eletti XL“.

Potete trovare questo e altri libricini della collana “Gli Eletti” sul loro sito che vi consiglio di consultare o se preferite nelle principali librerie della vostra città. Sono davvero sfiziosi e costano pochissimo, solo € 3,90. Io ne ho già acquistati parecchi. Piano piano vi farò le recensioni, intanto ho deciso che il prossimo sarà “La Bella e la Bestia“.

Alla prossima recensione!

3 pensieri su “La Sirenetta – Hans Christian Andersen”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...